Essere ascoltato e poi da chi ?

imagesCAH1VT1S  Chi vuole dare un messaggio , vuole la parola più delle volte non sa quello che dire ,fare  e quel microfono risulta troppo grande per poterlo sfidare . La tua parola e messaggio che vuoi dare può raggiungere migliaia di persone oppure poche decine ..essere incompreso e per giunta deriso , e questo ti blocca e il fiato non esce , rinunci all’impresa. Questo vale per qualunque messaggio che vuoi lanciare , sia radiofonico, televisivo, cartaceo , nel web …(rinunciare ti sembra la cosa migliore , anche se hai il gozzo pieno e tanta voglia di esprimerti , e protestare come veramente vorresti  ti libererebbe da quel peso che porti da tanto tempo). Non ci sono scuole ,e neppure corsi di recitazione e di parlato per fare questo , anche perchè non aspiri nel diventare attore , cronista , presentatore , e tanto altro ancora che ti porta al grande pubblico e alla ribalta come pure al successo. Vuoi solo avere un paio di minuti , al massimo cinque per dire della tua vita , di questa crisi economica che ti colpisce , della tua crisi sentimentale , di madre oppure figlia con mille problemi e tante altre sono le occasioni e motivi che ti spingono nel fare questo.

Ecco , mille , milioni di Italiani provano tutto questo e in silenzio vanno avanti , in sordina e con mille problemi vivano e lavorano (se il lavoro lo hanno) e non chiedano niente e non danno messaggi e non si sa niente di loro. A volte lo fanno per necessità , per paura , per non essere derisi , per non aver trovato il microfono adatto e struttura che gli ospiti , come vivere la giornata , (vivi e lascia vivere) , menefreghismo e altro…

Va be ! La vita va così !  Io non conto niente …e ci sono più bravi di me !” Nel giudicarti in questa maniera , considerarti un fallito prima di esserlo , può andare bene per gli altri che si credono più bravi di te che in realtà non lo sono , ma fai male a te stesso e alla comunità e ti spiego il perchè : ” Fare il modo che i tuoi problemi e ostacoli del momento  siano accessibili , presentabili per gli altri e non rifacciano i tuoi soliti sbagli – La tua esperienza passata può consigliare le nuove generazioni – La tua vita  è un pezzo di storia , e come la storia si scrive nei libri e la si divulga – Una tua idea può rivoluzionare il mondo e salvare vite umane ” . Ti sembra di essere inutile e piccolo , insignificante essere ..ma in realtà sei molto di più se solo lo vuoi  e se solo apri quella bocchina e cominci ne buttar fuori le parole che la paura scompare.

Una vera rivoluzione ( non nel senso di rivolta e guerriglia urbana) ma che tutti possano avere la parola , esprimere la propria idea e protesta …e questo vale di più di mille bombe …. non solamente in qualche manifestazione di piazza , ma quotidianamente tramite il web , i giornali, televisioni locali (che questi dovrebbero essere accessibili per tutti  ha prezzi stracciati ) . E poi è meglio vedere gente come noi con storie simili e conoscerle meglio , che le solite facce dei politici che bisticciano e fanno i loro interessi .

Essere ascoltato e poi da chi ? : Da chi vuole crescere e imparare ancor di più , da chi le proprie esperienze e sogni possano fare grande un paese e una città , da chi non si sente “arrivato sul podio” e i soldi sono zero , da chi vuole essere protagonista e avere nuovi amici , e da chi è stanco di tutto questo stress e ansia di potere e di catastrofi .

Il silenzio è la peggior cosa di questa nostra umanità …col silenzio accetti le cose che ti arrivano , gli ostacoli e tutto il peggio che ti circonda…(come se col silenzio firmi la tua condanna , accetti un marchio che non ti rappresenta) Pensaci !!!